STRIPPING

Tecnica adottata per cani a pelo ruvido.

Lo stripping è l’estirpazione manuale del pelo svolta con un apposito attrezzo chiamato in gergo coltellino da stripping, una muta meccanica che ha lo scopo di rinnovare il pelo di copertura dandogli modo di crescere fitto e ruvido.

La decisione di strippare un cane deve essere presa e mantenuta da subito e fino ad almeno i 10 anni del soggetto.

Lo stripping per un cane a pelo duro è consigliabile rispetto alla tosatura: tosare un cane con questo tipo di pelo ne danneggia la tessitura perché va a mischiare il sotto pelo col pelo duro di crescita e ad un eventuale stripping successivo non si ha più la netta distinzione tra pelo da estirpare e quello da mantenere.

Non è possibile alternare una tosatura ad una strippatura.

Lo stripping riduce in molti soggetti il rischio di dermatiti purchè il trattamento sia bimestrale; se viene eseguito con una frequenza minore il rischio di dermatite è molto alto.

Eseguire un regolare trattamento di stripping evita altresì di creare traumi  al cane che da molto peloso si ritrova con un pelo rado e quindi una cute esposta e sensibilizzata.